Roberta Carlini

Giornalista, si occupa (quasi) di tutto a partire dall'economia

Novembre 2017

Il rito del risparmio e la fine delle formiche

Mercoledì, 01 Novembre 2017

Articolo pubblicato sui quotidiani locali del gruppo Espresso

Atmosfera ovattata e protocollo immutabile. È leggerissimo il vento delle polemiche esterne, nell’aula magna dell’Angelicum – un nome un programma – che ha celebrato a Roma la novantatreesima giornata del risparmio alla presenza del ministro dell’Economia e del governatore della Banca d’Italia. Come se il secondo, Ignazio Visco, non fosse stato oggetto di un’aperta sfiducia da parte dell’azionista principale del governo nel quale Pier Carlo Padoan ha presidiato la politica economica per tutta la legislatura che ora si chiude. Visco ha incassato l’applauso della platea, quando il presidente dell’Acri Giuseppe Guzzetti (classe 1934, è al vertice dell’associazione delle casse italiane da diciassette anni) ha fatto riferimento a «polemiche di cui non avevamo certamente la necessità».