Roberta Carlini

Giornalista, si occupa (quasi) di tutto a partire dall'economia

Divorzio, cosa è meglio per le donne?

Martedì, 16 Maggio 2017

Matrimonio e patrimonio. Dopo la sentenza della Cassazione che rivoluziona il post-divorzio, i pareri tra le femministe sono stati diversi e discordanti. Passo avanti o salto all'indietro? Apriamo al dibattito

Il matrimonio come “atto di libertà e autoresponsabilità, nonché come luogo degli affetti e di effettiva comunione di vita, in quanto tale dissolubile”. I princìpi affermati dalla sentenza con la quale la Corte di Cassazione ha radicalmente innovato la giurisprudenza sul divorzio, con conseguenze rilevanti sulla fissazione dell’assegno di mantenimento per l’ex coniuge, non possono non piacere ai movimenti che hanno a cuore la libertà e l’autodeterminazione femminile. A partire da quelle parole-chiave, che ricorrono nella sentenza: libertàAutoresponsabilitàIndipendenza. E dissolubilità del matrimonio

Continua qui

Aggiungi un commento