Roberta Carlini

Giornalista, si occupa (quasi) di tutto a partire dall'economia

Il martello irlandese

Lunedì, 06 Dicembre 2010

L'Unione europea è come un bambino con un martello in mano: vede chiodi dappertutto. La metafora è stata efficacemente usata dal premio Nobel Paul Krugman per descrivere l'ossessione del bambino-Europa: il chiodo, in questo caso, è il debito pubblico. E la scena del bambino con il martello si è ripetuta quando è scoppiata l'ultima grana europea, ossia la crisi irlandese. Una crisi originata dall'imprudente esposizione delle banche nella bolla immobiliare, quindi nata e crescita all'interno del settore finanziario privato; ma poi trasformata in un problema di debito pubblico.

Niente gite. L'ultima protesta

Martedì, 23 Novembre 2010

Qualcuno la definisce una forma di luddismo scolastico. Altri festeggiano, perché finalmente tutti si accorgono dei guai degli insegnanti. Chi scrive al governo, chi fa sit in per il diritto al torpedone. Alcuni presidi solidarizzano, altri provano a metterci una pezza. Lo sciopero delle gite scolastiche si estende in Italia a macchia di leopardo e mette a rischio i viaggi di istruzione della prossima primavera. E con essi, migliaia di posti di lavoro in un settore che è ormai diventato un business corposo e che teme il crollo degli ordini per i prossimi mesi.

Alitalia, cordata e fuga

Martedì, 23 Novembre 2010

Nel 2013 Alitalia potrebbe diventare Alifrancia. O almeno, questo è ciò che l'attuale capo della compagnia si augura. Al calare delle tenebre sull'impero berlusconiano, pare che tutto si veda meglio: anche le cose dell'economia, anche quelle che i più informati o accorti o semplicemente onesti avevano già in qualche modo previsto, ma che invece erano state camuffate per il grande pubblico sotto una cortina fumogena.

Maricica

Martedì, 19 Ottobre 2010

Di solito a trentadue anni e anche oltre noi italiane ci chiamiamo “ragazze”, mentre Maricica è sempre stata definita nelle cronache “la donna rumena”. Maricica Hahaianu è morta a 32 anni al Policlinico Casilino, non molto lontano dalla stazione Anagnina della metro, dove un maschio italiano l'aveva aggredita dopo un diverbio metropolitano; e non molto lontano dal suo posto di lavoro, Villa Fulvia, che sta lungo la via Tuscolana, sempre in zona Roma Sud, ed è una clinica per la riabilitazione, una struttura privata convenzionata con il servizio sanitario nazionale.

Aiuto, sta cadendo la scuola

Mercoledì, 15 Settembre 2010

Quest'articolo è stato scritto con Fabrizio Gatti e pubblicato sull'Espresso del 16 settembre 2010.

Quest'anno il paracadute non serve. Il liceo Einaudi di Dalmine, in provincia di Bergamo, ha finalmente la scala di emergenza. Fino a pochi mesi fa le uscite di sicurezza dei tre piani davano sul vuoto e per questo dovevano rimanere chiuse: l'alternativa del salto da dieci metri non è prevista dalle tabelle ministeriali. Alla periferia di Milano i ragazzini delle medie fanno lezione in una palazzina provvisoria.

Licei su, professionali giù

Venerdì, 03 Settembre 2010

Alla professoressa Gianna il ferragosto gliel'ha rovinato una mail. L'ha aperta per caso, per controllare se c'era qualche novità: l'estate era già stata stata laboriosa, per gli addetti alle scuole superiori, con la riforma al foto-finish. Ma al momento di partire per la montagna tutto sembrava a posto, e la sua cattedra in un buon istituto tecnico del Nord-est tranquilla in attesa al rientro. Invece no: hanno vinto gli informatici, diceva la mail collettiva. Solo loro potranno insegnare informatica ai futuri periti tecnici.

Pagine

Subscribe to Front page feed