Roberta Carlini

Giornalista, si occupa (quasi) di tutto a partire dall'economia

Servizi essenziali e altri pensieri

Domenica, 15 Marzo 2020

Condividi. Al sesto giorno di #iorestoacasa, i social ci regalano pensieri da condividere e un po' accorciano le distanze, per chi riesce a dribblare contenuti ansiogeni e fake news. Grazie ai mercanti dell'attenzione, sulle cui piattaforme torniamo vicini. Però ho pensato: possibile che un domani, quando cercheremo i ricordi di questi giorni eccezionali, li dovremo pietire dai loro proprietari a cui li consegniamo? Per questo sto riattivando il mio sito, per mantenere un pezzo di memoria e usare facebook & co. come finestra, come quelle da cui l'altra sera ho sentito cantare una poderosa O' sole mio.

Le edicole, piattaforme analogiche, sono aperte come servizio essenziale. Così ho ripreso il rito della domenica mattina, da tempo abbandonato, per andare a comprare un giornale di cui non ho abbonamento online. E all'improvviso l'illuminazione: la Settimana enigmistica! è il momento suo! Dunque l'ho chiesta all'edicolante, che mi ha guardato come un'idiota a caccia di mascherine: eehhhhhh, da mo' che è finita. Ho ripiegato su un "Enigmistica per bravissimi", sapendo che io non sarò all'altezza dei bravissimi e comunque la Settimana è inarrivabile. 

Invece sull'enigma del corona tanti bravissimi stanno lavorando e se ne trovano tracce qui in rete, in paper o altri testi decriptati da altri bravissimi che sono i giornalisti scientifici: colleghi, è il momento vostro. Aiutateci a leggere i numeri, a non restare in superficie, a non lasciare il senso critico e comportarci come collettività e non come massa.

Per strada sono spariti gli immigrati che pulivano i marciapiedi impilando con lentezza le foglie secche che a Roma ci sono in tutte le stagioni. Invece qualche mendicante è rimasto, uno mi ha chiesto soldi per comprarsi lo xanax. Davanti all'edicola, a distanza di sicurezza, due signori sulla settantina si salutavano: "Devo salire prima delle 10 che se mia figlia scopre che sono uscito m'ammazza".  

Aggiungi un commento