Roberta Carlini

Giornalista, si occupa (quasi) di tutto a partire dall'economia

multinazionali

Tassare le multinazionali: la nuova proposta americana

Martedì, 13 Aprile 2021

Non è vero che le tasse non piacciono a nessuno. Ce ne sono alcune che potrebbero piacere a tutti, o almeno al 99 per cento degli umani. Come la minimum tax globale sulle multinazionali, proposta dal Tesoro americano con una svolta voluta da Janet Yellen e dell’amministrazione Biden e adesso sul tavolo del G20 e dell’Ocse.

Giganti in ginocchio

Venerdì, 31 Maggio 2013

“La società non esiste”, diceva Margareth Thatcher. In morte della lady di ferro, molti hanno ricordato la sua famosa frase che ha inaugurato il trentennio delle privatizzazioni. “Il mercato non esiste”, verrebbe da dire oggi, leggendo gli scritti di Colin Crouch, e in particolare l'ultimo libro, “Il potere dei giganti” (Laterza):  nel quale si mostra che, per larghi settori dell'economia, la libera concorrenza è schiacciata dai grandi conglomerati industriali e finanziari, che dello Stato e dei governi non sono gli antagonisti, ma i “poderosi alleati”. Mentre può essere proprio la società civile, nelle sue molteplici forme di autorganizzazione, a rompere i giochi e costringere i giganti a qualche forma di controllo, scrive il teorico della “post-democrazia”.

Subscribe to multinazionali