Roberta Carlini

Giornalista, si occupa (quasi) di tutto a partire dall'economia

Stati Uniti

Dollari e no dopo la fine del secolo americano

Martedì, 09 Giugno 2020

In questi giorni le fiamme degli Stati Uniti ci colpiscono e ci interrogano. Nella scia della più grave crisi sanitaria e all’inizio di una grande depressione economica, l’uccisione di George Floyd, la rivolta generalizzata e la repressione che ne sono seguite, riportano alla luce e intrecciano “i fili della rabbia americana”, come ha scritto sul manifesto Bruno Cartosio. Dello stesso autore arriva in libreria un saggio, Dollari e no.

Trump, Xi Jinping e il trilemma di Rodrik

Lunedì, 23 Gennaio 2017

 Commento pubblicato dai quotidiani locali del gruppo Espresso il 22 gennaio 2017 

Nello stesso giorno nel quale si è insediato alla Casa Bianca il presidente degli Stati Uniti Donald Trump invocando il protezionismo per tornare a far grande la sua America, il governo cinese ha fatto sapere che nel 2016 la sua economia è cresciuta del 6,7 per cento. Un eloquente viatico, che segue il discorso pro-globalizzazione con il quale il premier cinese Xi Jinping ha conquistato i cuori dei miliardari di Davos e altri eventi rilevanti della settimana: la scelta del governo inglese di spingere per una uscita “dura” dall’Unione Europea, e la stessa partita che si sta giocando sul mercato delle automobili mondiale, che ha a che vedere con il rispetto delle regole ambientali ma è anche una guerra commerciale.

Subscribe to Stati Uniti